Webseite (15)

Mer­ca­to del lavoro, il Team K chie­de poli­ti­che attive

Una gran­de sfi­da per l’anno prossi­mo sarà rivi­ta­liz­za­re il mer­ca­to del lavoro. Dopo il ter­mi­ne del bloc­co dei licen­zia­men­ti, mol­ti dipen­den­ti ris­chia­no il lavoro e devo­no riorientarsi.

 

L’o­bi­et­tivo poli­ti­co è quel­lo di dare chan­ce a chi ha per­so il lavoro, cercan­do di garan­ti­re una ragio­ne­vo­le sta­bi­li­tà e for­ma­zio­ne con­ti­nua. Olt­re agli uffi­ci di col­lo­ca­men­to, van­no incen­ti­va­te le azi­en­de ad assu­me­re per­so­na­le. L’Al­to Adi­ge è — a det­ta dell’assessore pro­vin­cia­le com­pe­ten­te — attivo soprat­tut­to nel­le poli­ti­che pas­si­ve che inci­do­no sul mer­ca­to del lavoro, che mira­no princi­palm­en­te al man­ten­imen­to dei pos­ti di lavoro e alle inden­ni­tà di disoc­cup­a­zio­ne. “Tut­to ques­to non sarà suf­fi­ci­en­te nell’immediato futu­ro, per­ché in alcu­ni set­to­ri sarà dif­fi­ci­le non per­de­re pos­ti di lavoro, come ad esem­pio nel turis­mo”, spie­ga Paul Köl­len­sper­ger. Nel suo inter­ven­to in aula duran­te la dis­cus­sio­ne sul bilan­cio, Köl­len­sper­ger ha sot­to­li­ne­ato la neces­si­tà di impegnar­si in dire­zio­ne di un’opportuna  riqua­li­fi­ca­zio­ne del personale.

Maria Eli­sa­beth Rie­der è recen­te­men­te inter­ve­nuta in Con­siglio pro­vin­cia­le pro­prio sul tema del­la riqua­li­fi­ca­zio­ne pro­fes­sio­na­le, chie­den­do lun­gi­mi­ran­za e stra­te­gie chia­re per il futu­ro. “Un ruo­lo cen­tra­le per inci­de­re sul mer­ca­to del lavoro è svol­to dai cen­tri per l’im­pie­go. C’è biso­g­no di migliora­re, sia in ter­mi­ni di strut­tu­re che di per­so­na­le”, sos­ti­ene Maria Eli­sa­beth Rie­der. L’Al­to Adi­ge ha solo sei cen­tri di media­zio­ne per il lavoro, ment­re il Tren­ti­no ne ha dodi­ci e il Tiro­lo otto. In Alto Adi­ge ci sono 23 dipen­den­ti a tem­po pie­no, con man­sio­ni di col­lo­ca­men­to dei richie­den­ti. In Tren­ti­no ce ne sono 47 e in Tiro­lo ben 109.

Il Team K chie­de che nel 2021 ven­ga ela­bo­ra­to un pia­no di misu­re per una poli­ti­ca che inci­da attiva­men­te sul mer­ca­to del lavoro e che ven­ga­no amplia­ti i com­pi­ti dei cen­tri di media­zio­ne per il lavoro e aumen­ta­ti gli effet­ti­vi che vi pre­sta­no servizio.

Condividi post

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin
Share on pinterest
Share on print
Share on email