Maria-Paul

Esis­te un pia­no per l’occupazione?

Il bloc­co dei licen­zia­men­ti, la cas­sa inte­gra­zio­ne e il dif­fe­ri­men­to dei paga­men­ti sca­dran­no a fine anno. Il Team K chie­de alla Giun­ta se esis­te un pia­no per sos­tene­re i lavor­a­to­ri e off­re collaborazione.

Per il momen­to il tas­so di occup­a­zio­ne in Alto Adi­ge rima­ne ele­va­to, ma già pri­ma del­la cri­si mol­te per­so­ne riusci­va­no a mala­pe­na a met­te­re insie­me un red­di­to suf­fi­ci­en­te a copri­re l’attuale cos­to del­la vita e mol­te alt­re era­no al di sopra del­la soglia di pover­tà solo gra­zie ai sus­si­di. Il coro­na­vi­rus ha ovvia­men­te aggra­va­to la situa­zio­ne. “In mol­ti han­no potu­to con­ta­re sug­li aiuti pro­vin­cia­li, che però con­sis­to­no in gran par­te in gar­an­zie sui pres­ti­ti, che si tra­durra­no quin­di in debi­ti e paga­men­ti rate­ali da rim­bor­sa­re e tut­to ques­to in un con­tes­to dif­fi­ci­le per l’e­co­no­mia e con la prospet­ti­va even­tua­le di un aum­en­to del­le tas­se”, sos­ti­ene Paul Köl­len­sper­ger.

Preoc­cupa anche il pre­vis­to calo del tas­so di occup­a­zio­ne. Nel suo baro­me­tro estivo, l’I­sti­tu­to Pro­mo­zio­ne Lavor­a­to­ri (IPL) ha regis­tra­to un calo di qua­si il 7% del nume­ro di occup­a­ti, di cui il 31% nel solo set­to­re alber­ghie­ro e del­la ris­tora­zio­ne. “Sono soprat­tut­to i col­la­bo­ra­to­ri sta­gio­na­li a dover affron­ta­re un futu­ro incer­to, per­ché chis­sà come andrà la sta­gio­ne inver­na­le o addi­rit­tu­ra se ce ne sarà una”, dice Maria Eli­sa­beth Rie­der. L’I­sti­tu­to Pro­mo­zio­ne Lavor­a­to­ri (IPL) ha inolt­re rife­r­i­to che un calo negli alt­ri set­to­ri pot­reb­be esse­re evi­ta­to solo con misu­re di com­pen­sa­zio­ne sala­ria­le. “Ma ques­te misu­re sca­dran­no pres­to e chie­dia­mo alla Giun­ta pro­vin­cia­le come si pen­sa di anda­re avan­ti dopo”, dico­no Köl­len­sper­ger e Rie­der. Si è instau­ra­to un dia­lo­go con i dato­ri di lavoro e i dipen­den­ti? Le par­ti socia­li sono coin­vol­te? Qua­li sono i pia­ni per il prossi­mo futu­ro con­si­de­ra­to che le attua­li misu­re socia­li sca­dran­no a breve?

Il Team K si met­te a dis­po­si­zio­ne e invi­ta tut­te le for­ze poli­ti­che a lavor­a­re insie­me per tro­va­re solu­zio­ni. “All’i­ni­zio del­la legis­la­tu­ra, il Lan­des­haupt­mann ci ha invi­ta­to a lavor­a­re insie­me e noi sia­mo semp­re dis­po­ni­bi­li a far­lo”, dice il Team K.

Condividi post

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin
Share on pinterest
Share on print
Share on email