MT16357

Pre­ve­de­re un sosteg­no urgen­te per i bidel­li del­la scuola

Il pri­mo pas­so è com­piu­to, la scuo­la è ini­zia­ta. Bam­bi­ni, geni­to­ri e insegnan­ti comin­cia­no a pren­de­re con­fi­den­za con le nuo­ve nor­me igie­ni­che impos­te dal Covid, che devo­no esse­re app­li­ca­te anche nel­le scuo­le. Ma c’è un pro­ble­ma: il per­so­na­le addet­to alle puli­zie non ver­rà aumentato.

 

L’at­tua­le situa­zio­ne richie­de rego­le igie­ni­che più seve­re e quin­di un lavoro di puli­zia più comp­les­so e più fre­quen­te. Soprat­tut­to i bagni devo­no esse­re puli­ti e dis­in­fett­a­ti anche duran­te gli ora­ri di lezio­ne; loca­li pre­ce­den­te­men­te poco uti­liz­za­ti sono ora aule fre­quen­ta­te quo­ti­di­a­na­men­te, il che richie­de puli­zie sup­ple­men­ta­ri. In mol­ti luo­ghi non è anco­ra chia­ro chi sia responsa­bi­le del­la puli­zia di even­tua­li nuo­vi sedi dist­ac­ca­te. “Sareb­be logi­co pre­ve­de­re per ques­te man­sio­ni più ore per i bidel­li o per per­so­na­le aggiun­tivo, dice Maria Eli­sa­beth Rie­der del Team K. L’uf­fi­cio per­so­na­le del­la Pro­vin­cia ha respin­to la richies­ta dei diri­gen­ti sco­la­sti­ci che, insie­me ai sin­da­ca­ti, da tem­po si bat­to­no per migliora­re la situa­zio­ne dei bidel­li. Negli ulti­mi anni sono sta­ti rea­liz­za­ti note­vo­li ris­par­mi nel set­to­re del per­so­na­le aus­i­lia­rio: c’è semp­re meno per­so­na­le per svol­ge­re le stesse mansioni. 

Anche il Team K è cons­ape­vo­le del pro­ble­ma. L’e­tà media ele­va­ta e il lavoro fisi­ca­men­te impeg­na­tivo sono poi del­le ulte­rio­ri aggra­van­ti, ment­re fino ad oggi gli inter­ven­ti del­la poli­ti­ca non han­no sor­ti­to risultati.

“Oggi l’i­gie­ne è par­ti­cola­rmen­te importan­te. La puli­zia deve esse­re garan­ti­ta e il nuo­vo cari­co di lavoro non può gra­va­re sul­le spal­le del solo per­so­na­le oggi in ser­vi­zio. Sono urgen­te­men­te necessa­ri nuo­ve assun­zio­ni oppu­re il ser­vi­zio di puli­zia deve esse­re par­zi­alm­en­te ester­na­liz­za­to, alt­ri­men­ti non è pos­si­bi­le garan­ti­re i nuo­vi stan­dard igie­ni­ci”, chie­do­no Rie­der e il Team K. 

Condividi post

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin
Share on pinterest
Share on print
Share on email